ARTETICA 2010

luglio 14, 2010

logo_artetica_mail

CIRCOLO CULTURALE ARTETICA

presenta

ARTETICA 2010
22 luglio e dal 29 luglio al 1 agosto
Area Verde Chiarandone – Villa Muciana
Muzzana del Turgnano (UD)

Torna ARTETICA 2010. Concerti mostre, convegni, laboratori per i più piccoli, cucina, mercatino equo-solidale, presenza delle associazioni del territorio.

Programma

Giovedì 22 luglio
ore 20.45

Aspettando la festa in Villa Muciana:
inaugurazione della mostra La terra il lavoro. 1890-1960 a cura di Enrico Folisi.
A seguire incontro Il Friuli che cambia: territorio, paesaggio e identità a cura di Radio Onde Furlane (RADIO ATOR). Parteciperanno Enrico Folisi (storico), Giorgio Cavallo (Pres. Reg. Legambiente), Adriano Venturini e Lorenzo Fabbro.
——————————————————————————–
Venerdì 30 luglio
ore 21.30

Musica dal vivo con R.esistence in Dub
——————————————————————————–
Sabato 31 luglio
ore 19.00

Apertura di Mercatetico: Solidarietà e Associazioni

ore 21.30

Musica dal vivo con Eleonora Cedaro, Renzo Stefanutti e Luna e un quarto.
——————————————————————————–
Domenica 1 agosto
ore 19.00

Laboratorio archeologico sperimentale per bambini e adulti a cura di Marco Del Piccolo

ore 21.30

Musica dal vivo con I Modium.
——————————————————————————–
Venerdì, sabato e domenica potrete degustare, dalle ore 19.30, prodotti tradizionali, prodotti equo-solidali e le fantasie di piatti etnici.


Vino di Léi: incontro con Furio Honsell

maggio 18, 2010

Ritorna “Vino di Léi”, tre appuntamenti tra maggio e giugno: una serie di incontri che ci porta a scoprire i giardini privati delle case di Muzzana del Turgnano. Scrittori, poeti, personaggi della cultura e cantautori si esibiscono e dialogano in un’atmosfera intima e familiare. Alla fine di ogni evento una Cantina del territorio presenta la propria produzione di vini accompagnata da un piccolo buffet. Il primo appuntamento avrà come ospite FURIO HONSELL, sindaco di Udine e autore del libro Curiosità e divertimenti con i numeri che sarà presentato dal critico ANGELO FLORAMO.

sabato 22 maggio, ore 18
giardino della famiglia Casadio
via San Gervasio 30
Muzzana del Turgnano (Ud)

presentazione del libro

Curiosità e divertimenti con i numeri
di Furio Honsell e Giorgio Bagni

Interverranno il Prof. Furio Honsell e il critico Angelo Floramo

A seguire degustazione dei vini dell’Azienda agricola Fattor di Ravosa (fraz. di Povoletto, Udine)

In caso di maltempo la serata si terrà all’interno di Villa Muciana (Piazza San Marco)

Furio Honsell è un informatico e politico italiano. È stato Rettore dell’Università di Udine, carica che ha lasciato quando si è candidato (poi eletto) Sindaco di Udine, nel 2008. Laureto in Matematica all’Università di Pisa nel 1980, ha conseguito il Diploma in Matematica presso la Scuola Normale di Pisa nel 1983. Ha ricoperto posti di ricerca e di ruolo presso il Dipartimento di Informatica dell’Università di Torino, Edinburgh University, Università di Udine. Nel 1990 è nominato professore ordinario di Informatica presso l’Università di Udine, dove ha diretto il Centro di Calcolo fino al 1992, il Dipartimento di Matematica e Informatica dal 1992 al 1995 ed è stato Preside della Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali dal 1995 al 1998. Magnifico rettore dell’Università di Udine dal giugno del 2001, è stato ospite fisso della trasmissione televisiva “Che tempo che fa” condotta da Fabio Fazio. Nel 2008 diventa Sindaco della città di Udine. Ha pubblicato L’algoritmo del parcheggio, Mondadori, 2007 e insieme a Giorgio Bagni Curiosità e divertimenti con i numeri, Aboca Edizioni, 2009.


Circolo culturale Artetica: Vino di Léi 2009

maggio 12, 2009

Ritorna “Vino di Léi”, tra maggio e giugno organizzato dall’Associazione culturale Artetica: una serie di incontri che ci porta a scoprire i giardini privati delle case di Muzzana del Turgnano (nei prossimi comunicati comunicheremo i rispettivi giardini). Scrittori, poeti e cantautori si esibiscono e dialogano in un’atmosfera intima e familiare. Alla fine di ogni evento una Cantina del territorio presenta la propria produzione di vini accompagnata da un piccolo buffet.

Qui una prima anticipazione con le date, gli orari e i libri che verranno presentati:

Sabato 23 maggio, ore 18

Dalmazia Dalmazia. Viaggio sentimentale da Trieste alle Bocche di Cattaro di Emilio Rigatti, Ediciclo Editore

rigattiDa Trieste al Montenegro, lasciandosi l’Adriatico a destra. Una pedalata sullo sfondo di un mare blu, tra rocce e boschi, respirando odori marini e montani, di malghe e di spiagge. Un viaggio emozionante tra ricordi di famiglia, isole galleggianti e città di pietra. Incontri inaspettati con pescatori, viaggiatori e gente del posto. Un lungo sogno sotto gli occhi di quei leoni della bandiera zaratina, che tanta simpatia ispiravano al Rigatti bambino, davanti alla quale la sua famiglia intonava l’inno Dalmazia, Dalmazia!
con la degustazione dei vini dell’Azienda agricola Anselmi di Pocenia
——————————————————————————–
Sabato 30 maggio, ore 18

Manuâl critic par il ort. L’art da la jeche di Stefano Montello, Forum Edizioni

montelloL’orto… metafora della vita e della conoscenza: è il punto di incrocio fra i quattro elementi (terra, acqua, aria, fuoco) e i cinque sensi (olfatto, udito, tatto, vista, gusto) e si trova al confine tra cultura e natura. Per fare di un orto con la ‘o’ minuscola, un Orto con la ‘o’ maiuscola, bisogna essere dotati di una buona e sana costituzione fisica e psichica, ovvero di curiosità, costanza, dedizione, passione, forza e un po’ di follia. Nel libro, che incrocia agronomia, filosofia, geometria e poesia riunendo rigore scientifico e spessore artistico, orto e arte si identificano: entrambi sono ‘creativi’ poiché alterano l’ordine dell’universo producendo qualcosa di nuovo.

con la degustazione dei vini della cantina vitivinicola Grossutti di Bertiolo
——————————————————————————–
Sabato 27 giugno, ore 18

Latitanze di Mauro Daltin, Besa Editrice, 2008

daltinDieci racconti, dieci storie costrette in spazi e tempi circoscritti, in eterne latitanze quotidiane sospese fra reale e surreale, fra manie e abitudini. Dieci fotografie minime catturate nel loro divenire senza, molto spesso, accennare a cause e conseguenze, a un prima o a un dopo. Il delitto, il sogno, la follia, l’assenza, il tempo sono le regioni in cui queste storie si addentrano. E la mappa che si ricava è fatta di racconti brevi per lo più giocati in presa diretta, dove echeggia un minimalismo teso all’analisi minuta del reale, perché è lì che si nasconde il significato delle cose. Una raccolta di storie che percorrono una strada di meta-realismo, oltre la realtà, verso un territorio dove i gesti hanno una tonalità e un peso incomprensibile per la logica comune.

con la degustazione dei vini dell’azienda vitivinicola Francesco Veritti (località Paradiso, Pocenia)