“I piedi sul Friuli” alla Comunità Piergiorgio Onlus di Udine

maggio 26, 2012

Lunedì 28 maggio 2012 alle ore 14.00, presso l’Aula Didattica della Comunità Piergiorgio Onlus – Piazza Libia, 1 – a Udine, si terrà la presentazione del libro di Mauro Daltin “I piedi sul Friuli. Viaggio fra lune, borghi e storie dimenticate”.

La locandina in pdf qui.
La presentazione è aperta al pubblico.

Per informazioni:
Comunità Piergiorgio ONLUS
Piazza Libia, 1 – 33100 Udine
Tel. 0432 542240;0432 402036;Fax 0432 541676
cpg@piergiorgio.org

Annunci

Se viene neve

maggio 3, 2011

LA BOTTEGA ERRANTE ABITA IL BORGO ABBANDONATO DI PALCODA

l’Associazione culturale BOTTEGA ERRANTE e il Comune di Tramonti di Sotto

presentano

SE VIENE NEVE di Mauro Daltin

SABATO 14 MAGGIO

ore 14
Borgo abbandonato di Palcoda. Lettura scenica, racconti e canti Se viene neve
testo di Mauro Daltin
regia di Nicoletta Oscuro
voci di Federico Scridel e Nicoletta Oscuro
musiche di Alessio Velliscig

ore 17
Sala polifunzionale della Pro Loco di Tramonti di Sotto. Canti e racconti I borghi abbandonati
testi di Mauro Daltin e Tito Maniacco
regia di Nicoletta Oscuro
voci di Federico Scridel e Nicoletta Oscuro
musiche di Alessio Velliscig

[Pàlcoda. Comune di Tramonti di Sotto. Provincia di Pordenone. Friuli Venezia Giulia. Abitanti nel 1914 centoventisei. Nel 1923 l’ultima famiglia a lasciare il borgo fu la famiglia Masutti. Da quell’anno nessuno ha più abitato il borgo. Nel 1944 venne ripopolato per un breve periodo da un gruppo di partigiani della “Garibaldi Tagliamento” che lo trasformò in quartier generale, una base d’appoggio ben riparata dove sostare per poi ripartire con nuove azioni. Il 9 dicembre del 1944 nevicava. La squadriglia denominata Decima Mas, nello specifico la 3° compagnia del plotone “Valanga”, sotto il comando del sottotenente Garibaldo, mette a ferro e fuoco il paese e uccide tre partigiani, Giannino, Jole e Eugenio, nomi di battaglia Battisti (comandante del gruppo “Sud), la sua compagna Paola e Sergio, mentre un’altra decina viene processata davanti alla corte marziale del “Valanga” e giustiziata il giorno dopo di fronte al cancello del cimitero di Tramonti. Tutti gli altri o riuscirono a scappare prima dell’agguato o furono consegnati al comando divisionale. Questi i fatti. Uno dietro l’altro]

Questo è l’inizio del racconto di Mauro Daltin, Se viene neve, da cui è tratta questa lettura scenica fatta anche di parole, canti, musiche. Due appuntamenti in occasione della festa per l’inaugurazione e i lavori di restauro della Chiesetta di San Giacomo a Palcoda. L’intera giornata è organizzata dal Comune di Tramonti di Sotto, dalla Parrocchia di Santa Maria Maggiore, Sant’Antonio Abate e San Nicolò Vescovo di Tramonti-Campone in collaborazione con le Associazioni di volontariato della Val Tramontina.

Il primo appuntamento della Bottega Errante è previsto alle ore 14, dentro il borgo che si raggiunge solo a piedi dopo una camminata di tre quarti d’ora circa a partire da Tamar, un’oretta e mezza a partire da Tramonti di Sotto. Nicoletta Oscuro e Federico Scridel leggeranno Se viene neve e altri testi che fanno parte della drammaturgia di uno spettacolo teatrale in lavorazione sulla storia di questo borgo e sulla vicenda di resistenza partigiana che nasconde. Il tutto accompagnato dalla chitarra di Alessio Velliscig.

Alle 17 ci si sposterà nel centro di Tramonti di Sotto (Sala polifunzionale della Pro Loco di Tramonti di Sotto) per dare voce a un altro borgo abbandonato, quello di Moggessa, raccontato magistralmente dalla penna di Tito Maniacco nel suo Mestri di Mont e riproposto, sulle orme di Maniacco, in un racconto di Mauro Daltin. Anche qui canti e racconti, musiche e chiacchiere faranno da cornice.

Associazione culturale Bottega Errante
Via Villalta 41- 33100 Udine
bottegaerrante@gmail.com
http://bottegaerrante.wordpress.com


“Il sentiero degli dei” di Wu Ming 2: il trailer

aprile 29, 2010

“Il rumore del fiume” su Carta qui-estnord

novembre 25, 2009

Su “Carta qui-estnord” numero 41 del 2009, supplemento a Carta n. 41 in Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino e Sud Tirolo è stato pubblicato il mio racconto “Il rumore del fiume” che racconta i giorni di cammino lungo il corso sloveno del fiume Isonzo.

Questo il sommario del numero:

Il nordest con l’acqua alla gola [Valter Bonan]
Il Veneto è un colabrodo [Intervista ad Antonio Rusconi di Gianni Belloni]
Una partita a risiko dalla fonte al rubinetto [Giulio Todescan]
Cara minerale [Chiara Spadaro]
Mani private sull’acqua del sindaco [G.T.]
Sorgenti di partecipazione [Chiara Spadaro]
Verso una nuova “civiltà dell’acqua” [C.S.]
Venezia 2020: Olimpiadi sulle palafitte? [Massimo Zilio]
Il demone sotto la pelle [Giulio Todescan]
Il rumore del fiume [Il racconto di Mauro Daltin]
Viver ben
Stupori e tremori in Sudtirolo [Al. Zen.]
Oltre il balcone fiorito [Alessandra Zendron]
De Gustibus [Danilo Gasparini]
Il “biocapitalismo” del signor Pinault [Paola Cacciari]
Arcipelago Veneto: atolli di partecipazione [Mauro Varotto]
Lezioni di Geografia [Devisri Nambiar]
Cartolina [Tiziana Virgolin]


Mauro Daltin e Emilio Rigatti alla Feltrinelli di Udine

novembre 4, 2009

VENERDì 13 NOVEMBRE – ORE 18.00
LIBRERIA FELTRINELLI – VIA PAOLO CANCIANI 15
UDINE

Andare a piedi
Isonzo e altre suggestioni

con

Mauro Daltin

e

Emilio Rigatti
________________________________________
A piedi ci si inoltra nel paesaggio altrui alla lentezza giusta
Erri De Luca

foto5_ok_mauro_fiumeUn viaggio a piedi, questa volte a parole, lungo un fiume. Il racconto di una esperienza, ma anche di un modo di intendere l’andare, il viaggiare, il perdersi con la sola forza delle gambe attraversando vallate, sentieri, strade, borghi e sempre con l’acqua che scorre al proprio fianco. Un incontro fatto di letture, immagini, chiacchiere, sapori e odori. Non serve andare troppo lontano per scoprire luoghi che mozzano il fiato, persone con cui condividere parole, o per trovare vicino casa il proprio cammino di Santiago. A piedi lo si può fare nel modo più naturale e originario facendo del viaggio una unica e lunga pausa dove ognuno ci può inserire quello che più gli è proprio. val trenta
Mauro Daltin, scrittore e appassionato di viaggi lenti, parte dalla sorgente dell’Isonzo seguendo tutto il corso sloveno del fiume. Da qui nasce il racconto Il rumore del fiume e mille altre suggestioni. Emilio Rigatti, scrittore, insegnante, cicloviaggiatore e camminatore percorre lo stesso fiume dalla sorgente fino alla foce e trasforma questo e altri viaggi in reportage e articoli.


Verde tra uomo e natura

agosto 7, 2009

uno dei mille verdi

(Uno dei mille verdi, foto di Emilio Rigatti)

uomo e natura in valtrenta

(Uomo e natura, foto di Emilio Rigatti)


Slap boka e Soska pot

agosto 6, 2009

slap boka

(Slap boka, foto di Emilio Rigatti)

soska pot

(Soska pot, foto di Emilio Rigatti)