QUASI QUASI VADO A FARMI UN GIRO… sul fiume Corno

settembre 17, 2012

COMUNE DI SAN GIORGIO DI NOGARO
ASSOCIAZIONE CULTURALE BOTTEGA ERRANTE

Presentano

VENERDI’ 21 SETTEMBRE, ORE 20.30
SALA CONFERENZE DI VILLA DORA
SAN GIORGIO DI NOGARO
(all’interno della manifestazione AMBIENTE IN FESTA)

QUASI QUASI VADO A FARMI UN GIRO… sul fiume Corno
viaggiatori e viandanti tra i fiumi che scorrono
lettura scenica

con Mauro Daltin, Maurizio Mattiuzza, Claudio Moretti
e la chitarra e la voce di Renzo Stefanutti

dai testi e le suggestioni di:
Luciano Morandini, Gina Marpillero, Amedeo Giacomini, Claudio Magris, Raymond Carver,
Roberto Piumini, Erri De Luca, Paolo Rumiz, Elio Bartolini

E mentre ancora seguivo con lo sguardo le oche che volavano basse sull’acqua e scomparivano alla prossimità della curva del fiume, fui improvvisamente colto da quel senso di meraviglia per le cose note e familiari che è all’origine della filosofia. Provai in me un profondo stupore per la possibilità di una tale dimestichezza con un uccello libero e selvatico, e la constatazione di questo fatto mi rese stranamente felice, come se con ciò si fosse potuto un poco riparare alla cacciata dall’Eden.
(Konrad Lorenz)

Una serie di letture e musiche con al centro l’acqua, i fiumi, il territorio.
Storie sulle sponde, sopra i ponti, sotto il pelo dell’acqua. Acqua che c’è, che manca, che si rigenera, che scompare, che distrugge. Il fiume come luogo dove sedersi e chiacchierare con un amico sui destini del mondo o dove starsene da soli a tentare di misurare il tempo.

Il Friuli è attraversato da fiumi, grandi e piccoli, di montagna o di pianura, pieni o in secca. Il Corno, il Cormor, il Tagliamento, lo Stella, l’Isonzo, il Natisone, il Cellina, il Meduno e così via: sembra che la nostra Regione debba sempre e comunque avere a che fare con i fiumi che segnano confini, province, un di qua e un di là di pasoliniana memoria. E attorno ad essi, ci sono essenzialmente storie di persone, di uomini e donne che vivono sulle sponde un’intera esistenza o che entrano nelle loro acque una calda domenica d’estate.

Ma il fiume e l’acqua sono anche poesia, metafora, simbolo, sorgente e foce di un itinerario fisico o immaginario, reale o onirico.
Un vero e proprio viaggio dentro le pagine di alcuni libri: un vecchio e un bambino che parlano con un fiume; le pagine di Luciano e Morandini e Gina Marpillero che narrano un territorio, quello della Bassa; Giacomini con il suo Tagliamento bambino; Magris e quel rubinetto da dove nasce il Danubio; De Andrè e il Sand Creek; la guerra per l’acqua in Bolivia e molto altro in questa lettura scenica con l’attore Claudio Moretti, il poeta Maurizio Mattiuzza, lo scrittore Mauro Daltin e il cantautore Renzo Stefanutti.

Ingresso libero.


“I piedi sul Friuli” a Pieve d’Alpago

luglio 9, 2012

GIOVEDI’ 12 LUGLIO, ORE 21
Piazzetta degli Scacchi
PIEVE D’ALPAGO (BL)

presentazione

I piedi sul Friuli
Viaggio fra lune, borghi e storie dimenticate
di Mauro Daltin

Introduce, dialoga con l’autore e legge
Claudio Moretti

In caso di maltempo l’incontro si terrà presso la Sala Convegni ‘Placido Fabris’ di Pieve d’ Alpago.

Evento organizzato dalla Biblioteca Comunale e dal Comune di Pieve d’Alpago e con il contributo del Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero Montano del Piave appartenenti alla Provincia di Belluno


Quasi quasi vado a farmi un giro a SPILIMBERGO

giugno 19, 2012

SeBiCo
(SERVIZIO BIBLIOTECARIO CONVENZIONATO DELLO SPILIMBERGHESE)

BIBLIOTECA CIVICA DI SPILIMBERGO

ASSOCIAZIONE CULTURALE BOTTEGA ERRANTE

presentano

MARTEDI’ 26 GIUGNO, ORE 21
VILLA ANDERVOLTI
Località Gaio
SPILIMBERGO

QUASI QUASI VADO A FARMI UN GIRO
viaggiatori e viandanti sulla terra che si muove

con Mauro Daltin, Maurizio Mattiuzza, Claudio Moretti
e la chitarra e la voce di Renzo Stefanutti

La cosa più pericolosa da fare è rimanere immobili (Williams Burroughs)

Un viaggio al confine estremo delle terre, in cui partenze e ritorni coincidono, dove la strada intrapresa non è mai quella giusta. Camminare con le stelle fra i piedi o immersi nel caldo afoso d’agosto in riva al mare, arrampicare vette o salire in bicicletta, salutare amici e parenti, e andare per il solo gusto di andare, di vedere la strada che scorre sotto di sè. Storie di viaggi di sola andata e di addii dolorosi, di cerchi che si aprono e non si chiudono mai, notti a guardare le stelle e cieli capovolti mai visti prima.
La terra gira, si muove come un mappamondo. Ogni tanto punteremo il dito da qualche parte e leggeremo.

Da testi di Stefano Benni, Luis Sepulveda, Erri De Luca, Marco Aime, Paolo Rumiz, Pino Caccucci, Leonardo Sciascia, Emilio Rigatti, Bruce Chatwin, Henry Thoreau e molti altri una serie di letture e canzoni sul mondo del viaggio, di quei viaggi in cui più che ritrovarsi c’è il forte rischio di perdersi.

In caso di maltempo Centro sociale, Via Vodice.
Ingresso libero


“I piedi sul Friuli” a Blessano

giugno 11, 2012

Giovedì 14 giugno terzo appuntamento dell’iniziativa culturale “Aperitivi con l’Autore”, organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Basiliano con la collaborazione delle Associazioni locali Viandants, Pro Loco Basiliano e Pro Loco Blessano.

Presso la storica Osteria “Là di Alme” di Blessano, alle ore 19.00 verrà presentato il libro dello scrittore udinese Mauro Daltin I piedi sul Friuli. Viaggio fra lune, borghi e storie dimenticate (Edizioni Biblioteca dell’Immagine).

Il librò verrà presentato da Simone Ciprian. La serata sarà inoltre accompagnata dalle letture dell’attore Claudio Moretti.

L’incontro verrà accompagnato da un brindisi, con vini rigorosamente locali, insieme all’autore.
L’ingresso è gratuito.

La locandina della serata Là di Alme.

Info:
Biblioteca Civica di Basiliano
Tel. 0432.830259
biblio@com-basiliano.regione.fvg.it


“Quasi quasi vado a farmi un giro” a TOLMEZZO

maggio 29, 2012

Associazione culturale BOTTEGA ERRANTE
CARNIA LIVE

presentano

VSABATO 2 GIUGNO, ORE 19
Manifestazione CARNIA LIVE
TOLMEZZO

QUASI QUASI VADO A FARMI UN GIRO
viaggiatori e viandanti sulla terra che si muove

con Mauro Daltin, Claudio Moretti
e la chitarra e la voce di Renzo Stefanutti

La cosa più pericolosa da fare è rimanere immobili (Williams Burroughs)

Un viaggio al confine estremo delle terre, in cui partenze e ritorni coincidono, dove la strada intrapresa non è mai quella giusta. Camminare con le stelle fra i piedi o immersi nel caldo afoso d’agosto in riva al mare, arrampicare vette o salire in bicicletta, salutare amici e parenti, e andare per il solo gusto di andare, di vedere la strada che scorre sotto di sè. Storie di viaggi di sola andata e di addii dolorosi, di cerchi che si aprono e non si chiudono mai, notti a guardare le stelle e cieli capovolti mai visti prima.
La terra gira, si muove come un mappamondo. Ogni tanto punteremo il dito da qualche parte e leggeremo. Da testi di Stefano Benni, Erri De Luca, Marco Aime, Paolo Rumiz, Pino Caccucci, Leonardo Sciascia, Emilio Rigatti, Bruce Chatwin, Henry Thoreau e molti altri una serie di letture e canzoni sul mondo del viaggio, di quei viaggi in cui più che ritrovarsi c’è il forte rischio di perdersi.

Ingresso libero


“I piedi sul Friuli” alla Comunità Piergiorgio Onlus di Udine

maggio 26, 2012

Lunedì 28 maggio 2012 alle ore 14.00, presso l’Aula Didattica della Comunità Piergiorgio Onlus – Piazza Libia, 1 – a Udine, si terrà la presentazione del libro di Mauro Daltin “I piedi sul Friuli. Viaggio fra lune, borghi e storie dimenticate”.

La locandina in pdf qui.
La presentazione è aperta al pubblico.

Per informazioni:
Comunità Piergiorgio ONLUS
Piazza Libia, 1 – 33100 Udine
Tel. 0432 542240;0432 402036;Fax 0432 541676
cpg@piergiorgio.org


“I piedi sul Friuli” su Radio Rai 1

maggio 17, 2012

Sabato alle ore 11.30 e in replica domenica alle ore 14.30 sulle frequenze di Radio Rai 1 (Friuli Venezia Giulia, Veneto, Istria, parte della Lombardia e dell’Emilia) viene presentato “I piedi sul Friuli” con una lunga intervista a Mauro Daltin, nella trasmissione “Libri a nord-est” a cura di Luigi Zannini.