“Quasi quasi vado a farmi un giro” a Pordenone

settembre 19, 2011

GIOVEDI’ 22 SETTEMBRE, ORE 21, Libreria del Viaggiatore “Quo Vadis?”
via Brusafiera 16
PORDENONE

QUASI QUASI VADO A FARMI UN GIRO
viaggiatori e viandanti sulla terra che si muove

con Mauro Daltin, Maurizio Mattiuzza, Claudio Moretti e la chitarra e la voce di Renzo Stefanutti

La cosa più pericolosa da fare è rimanere immobili (Williams Burroughs)

Un viaggio al confine estremo delle terre, in cui partenze e ritorni coincidono, dove la strada intrapresa non è mai quella giusta. Camminare con le stelle fra i piedi o immersi nel caldo afoso d’agosto in riva al mare, arrampicare vette o salire in bicicletta, salutare amici e parenti, e andare per il solo gusto di andare, di vedere la strada che scorre sotto di sè. Storie di viaggi di sola andata e di addii dolorosi, di cerchi che si aprono e non si chiudono mai, notti a guardare le stelle e cieli capovolti mai visti prima.

La terra gira, si muove come un mappamondo. Ogni tanto punteremo il dito da qualche parte e leggeremo.

Da testi di Stefano Benni, Erri De Luca, Marco Aime, Paolo Rumiz, Pino Caccucci, Leonardo Sciascia, Emilio Rigatti, Bruce Chatwin, Henry Thoreau e molti altri una serie di letture e canzoni sul mondo del viaggio, di quei viaggi in cui più che ritrovarsi c’è il forte rischio di perdersi.


Ediciclo a Pordenonelegge.it

settembre 13, 2011

Ediciclo Editore, forte dei suoi quasi 25 anni di attività sulla cultura della sostenibilità, porta a Pordenonelegge.it, il festival del libro e degli autori in riva al Noncello, due anteprime nazionali, ovvero la presentazione del nuovo libro di Margherita Hack, “La mia vita in bicicletta” e l’incontro con Paolo Venti, lo scrittore e insegnante pordenonese autore di “Pedalando con gli dei. Viaggio in bicicletta dal Nordest alla Grecia inseguito dalle ire di Poseidone” e un evento particolare con Maurizio Crema, lo scrittore viaggiatore esperto di Balcani che questa volta ci racconta la sua Romania.

Sabato 17 settembre ore 17.00

Libreria Quo Vadis?
Presentazione del libro A Est del Nordest. In spider alla conquista della Romania e altri racconti di Maurizio Crema
Con Paolo Venti

Un giornalista parte per un viaggio folle e avventuroso ai confini dell’Europa a bordo di una spider vecchia e polverosa sfatando preconcetti e rivalutando vecchi miti. Si comincia da Venezia e si attraversano i Balcani fino alla Romania e alla Moldavia alla ricerca del tempo perduto, dell’Italia degli anni Sessanta del Sorpasso, del Nordest, del 1989. Un caleidoscopio di storie che si raccolgono solo viaggiando ad altezza uomo, in mezzo alla gente, fuori dai circuiti del turismo e dalla miopia della cultura di massa.

Domenica 18 settembre ore 11.30
Spazio Itasincontra, Piazza Motta
Anteprima del libro La mia vita in bicicletta di Margherita Hack
Con Antonio Liberti

Margherita Hack ci racconta la sua vita attraverso i raggi della bicicletta, partendo dal triciclo fino ad arrivare alla bici da corsa. In mezzo ci sono i giochi al Bobolino, la sua passione per il Giro d’Italia, l’amore per Aldo De Rosa, suo marito (che pure teneva per Guerra, mentre lei per Binda), la scuola e le leggi razziali, lo sport e i suoi grandi successi con il salto in alto, l’università, il lavoro all’Osservatorio, il suo amore per gli animali, le sue uscite a pedali a Trieste, sul Carso… Un libro che ti “riconnette all’umanità che ci ha preceduto”, come scrive Patrizio Roversi nell’introduzione.

Domenica 18 settembre ore 17.00
Pullmann Atap
Anteprima del libro Pedalando con gli dei. Viaggio in bicicletta dal Nordest alla Grecia inseguito dalle ire di Poseidone di Paolo Venti
Con Mauro Daltin dell’Ass. Bottega Errante

Un professore di greco vuole raggiungere Atene a pedali per capire meglio l’antica civiltà ellenica. In solitaria, attraversa i Balcani e supera tutte le barriere, anche quelle pregiudiziali. Viaggiare così è peregrinare nel tempo, dalla Tirana di Hoxha all’Atene di Pericle, dall’Itaca di Ulisse al ponte di Mostar bombardato e ricostruito.


“Pedalando con gli dei” di Paolo Venti a Pordenonelegge

settembre 8, 2011

PEDALANDO CON GLI DEI
Viaggio in bicicletta dal Nordest alla Grecia inseguito dalle ire di Poseidone

di Paolo Venti

Dopo undici viaggi in Grecia, raggiunta sempre in nave e percorsa in pullman, Paolo Venti per la prima volta “ci va davvero”, misura sulle proprie gambe la distanza che separa l’Italia dalla madre della cultura occidentale un colpo di pedale dopo l’altro. Nel suo racconto la Magistrala prima e la Jadranska poi – l’Adriatica dei Balcani, speculare a quella italiana – si popola di incontri, di paesaggi da scoprire e di tuffi in piccole spiagge remote e incantevoli. Atene è la meta ma arriverà solo dopo aver percorso le strade di Slovenia, Croazia, Bosnia, Montenegro e Albania.
Con la bici a spalla per le viuzze lastricate di pietra delle città dalmate, condotta a mano nei parchi nazionali e durante le visite ad antiche rovine romane o greche, i 2345 chilometri fino alla capitale ellenica saranno sorprendenti. Il viaggiatore e i lettori torneranno con qualche certezza in meno se è vero che Ulisse potrebbe essere albanese e che i popoli che abitano sull’altra sponda dell’Adriatico condividono, in fondo, i nostri stessi problemi.

Il volume sarà disponibile dal 15 settembre prossimo e sarà presentato in anteprima il 18 settembre alle ore 17.00 presso il Pullmann Atap di Pordenonelegge.it. L’evento sarà coordinato da Mauro Daltin, dell’Ass. Culturale Bottega Errante.


Pivano blues

settembre 4, 2011