“Suggestioni d’acqua” di Claudia Ferigo

giugno 24, 2011

Suggestioni d’acqua di Claudia Ferigo è il primo racconto/reportage nato dal laboratorio di scrittura creativa di viaggio di Pordenone che viene pubblicato sul settimanale “Il Friuli“, che ringraziamo per averci dedicato un’intera pagina.
Potete leggerlo qui.

Annunci

I LOVE FVG. Mappa dei luoghi e delle emozioni

giugno 22, 2011

L’associazione culturale Bottega Errante stringe una collaborazione con il settimanale Il Friuli.

Quattro reportage prodotti dai corsisti del laboratorio di scrittura creativa di viaggio svoltosi alla Libreria Quo Vadis di Pordenone saranno pubblicati sul giornale udinese e successivamente sul sito internet http://www.ilfriuli.it.
Scritti ad hoc per questa occasione, racconteranno in forma di reportage narrativo dei micro viaggi fatti sul nostro territorio.
Il titolo di questa iniziativa è I LOVE FVG – mappa dei luoghi e delle emozioni.

Il nostro territorio, dalle risorgive alle montagne, dai fiumi carsici alle pietre dei magredi, dalle scogliere di Duino alla laguna di Grado, raccontato in chiave emozionale scoprendo echi e somiglianze con altre realtà, cercando un’emozione che passi attraverso la conoscenza e la suggestione del viaggio, del ricordo, dell’approdo.

Il primo pezzo sarà dedicato alle acque e lo troverete in edicola venerdì 24 giugno. Avrà la firma di Claudia Ferigo, giovane scrittrice e appassionata di viaggi di Paularo. Il titolo del racconto è Suggestioni d’acqua e racconterà il Parco delle Risorgive di Codroipo accompagnato anche dalle foto sempre della stessa Claudia.

L’incipit:
“Ho sempre subito il fascino di questo dipinto di Ofelia, con i suoi dettagli nitidi, il gorgoglio liquido tra le pieghe dell’abito della donna che, “come una sirena, cantava spunti d’antiche canzoni”, prima che “le sue vesti appesantite dall’acqua, trascinaron la misera dal letto del suo canto a una fangosa morte”. Shakespeare approverebbe di certo la trasposizione pittorica, se non fosse che il paesaggio raffigurato da John Everett Millais era quello della campagna inglese ottocentesco e che la ragazza fluttuante era una modella londinese, messa in posa in una vasca da bagno con lampade a olio per riscaldare l’acqua gelida. Si prese una terribile polmonite, ma almeno sposò il pittore”.

Le prossime uscite: 21 luglio, 5 agosto, 16 settembre.


“Alla scoperta del Carso” alla Feltrinelli

giugno 8, 2011

Alla scoperta del Carso
Itinerari escursionistici tra natura, storia ed enogastronomia
di Giuliano Basso

Venerdì 10 giugno 2011 – ore 18.00

Libreria Feltrinelli
via Canciani, 15
Udine


Evento in collaborazione con l’associazione Bottega Errante di Udine

Un incontro dedicato a chi vuole conoscere una parte suggestiva del proprio territorio, che offre ancora una natura abbastanza incontaminata e paesaggi davvero invidiabili: il Carso. Un incontro dedicato a chi vuole programmare un weekend di trekking o una passeggiata, o a chi ha semplicemente piacere di trovare un bel posto dove fare un pic-nic o una osmizza particolare… La presentazione del libro Alla scoperta del Carso. Itinerari escursionistici tra natura, storia ed enogastronomia di Giuliano Basso (Ediciclo Editore, collana Escursionismi), è in programma venerdì 10 giugno alle ore 18.00 alla Libreria Feltrinelli di Udine. Relatore dell’evento Mauro Daltin, scrittore udinese e presidente dell’associazione Bottega Errante.

Il Carso è un posto eccezionale che offre una varietà di luoghi ancora poco intaccati dall’uomo. Solo percorrendoli a piedi è possibile afferrare il fascino di questo ambiente singolare per le peculiarità geomorfologiche, per le bellezze ambientali e paesaggistiche, per le memorie storiche, per le tradizioni e le produzioni agroalimentari. Attraverso itinerari a carattere anulare tracciati utilizzando i sentieri segnati dal CAI, la guida porta l’escursionista nei luoghi che furono teatro della Grande Guerra, lo accompagna a scoprire l’altopiano situato tra il monte Hermada e il confine con la Slovenia, visitando suggestivi borghi rurali e ambienti di straordinario interesse naturalistico, lo invita a godere di spettacolari scorci paesaggistici lungo i sentieri che corrono sul bordo del ciglione carsico. La guida è illustrata da foto a colori, corredata di cartine e le descrizioni dei percorsi, minuziose nell’indicazione dei tempi di percorrenza e dei sentieri da seguire, sono arricchite da note che segnalano le caratteristiche dell’itinerario, gli aspetti di particolare interesse e le possibilità di ulteriori approfondimenti. Particolare attenzione è stata dedicata all’enogastronomia e alle produzioni agroalimentari, con segnalazioni di prodotti caratteristici e dei produttori presso i quali è possibile acquistarli; si aggiungono indicazioni di osmizze, trattorie, agriturismi presso i quali è possibile fermarsi per gustare la cucina del Carso.
L’AUTORE

Giuliano Basso: Socio del CAI, si è da sempre dedicato con grande passione all’escursionismo che ha praticato su tutto l’arco alpino, sia partecipando alle attività della sezione CAI cui è iscritto (Motta di Livenza), della quale per molti anni è stato membro attivo, sia autonomamente. Nel corso della sua attività professionale si è occupato anche di comunicazione, collaborando con quotidiani e riviste e partecipando alla realizzazione di materiali editoriali di vario genere.