Vino di Lei: incontro con EMANUELE TONON

Secondo appuntamento di “Vino di Léi”, rassegna di tre appuntamenti tra maggio e giugno: una serie di incontri che ci portano a scoprire i giardini privati delle case di Muzzana del Turgnano. Scrittori, poeti, personaggi della cultura e cantautori si esibiscono e dialogano in un’atmosfera intima e familiare. Alla fine di ogni evento una Cantina del territorio presenta la propria produzione di vini accompagnata da un piccolo buffet. Dopo l’accoppiata Pierluigi Di Piazza e Angelo Floramo, il secondo appuntamento avrà come ospite EMANUELE TONON con il suo ultimo libro Il nemico che sarà presentato dal critico e conduttore radiofonico PAOLO CANTARUTTI.

sabato 28 maggio, ore 18.00
giardino di casa Turco Bruno e Tollon Claudine
via Molino
Muzzana del Turgnano (Ud)

presentazione del libro

Il nemico
Romanzo eretico
di Emanuele Tonon

Interverranno
l’autore Emanuele Tonon
il critico Paolo Cantarutti

A seguire degustazione dei vini dell’Azienda agricola Riz Paolo (Brazzano di Cormons)

In caso di maltempo la serata si terrà all’interno di Villa Muciana (Piazza San Marco)

Un romanzo in due parti. Emanuele Tonon costruisce, con padronanza assoluta dello stile, una sconvolgente epica familiare. Attraverso uno spietato alternarsi di alto e basso, di letterarietà e trivio, di preghiera e bestemmia, Tonon trasforma la scrittura in un rituale esoterico per denunciare l’insopportabile ingiustizia dell’esistere. Tra vita quotidiana e invettiva spirituale, uno spaccato struggente e indimenticabile del Nordest italiano profondo. Vita di fabbrica, vino, infortuni sul lavoro, un Benelli scassato, internet e le voci dei morti, tutto concorre a fare di questo libro una potente, macabra, stupenda eresia. Il nemico è il blasfemo, feroce atto d’accusa di un uomo contro Dio: quel Dio assoluto e fallace che, se anche esistesse, dovrebbe rispondere del crimine odioso di consentire il dolore, la morte, il tradimento.

Emanuele Tonon è nato nel 1970 a Napoli. Vive in provincia di Gorizia. È teologo-operaio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: